mercoledì 1 agosto 2012

A LONDRA CON IL RISCIO'

Ciao a tutti/e,
son da poco iniziati i giochi olimpici, il mondo è in fermento, le tv trasmettono solo sport, tutti ci sentiamo un pò tifosi ed un pò atleti, tutti in questo momento vorremmo essere li, nella città che per due settimane sarà il centro del mondo: Londra.
Non tutti però possiamo andare in quella straordinaria città in quello splendido clima di euforia, chi per lavoro, chi per cause economiche(prezzi alle stelle nella city) chi perchè preferisce andare a trascorrere le vacanze altrove, quindi in molti desistono, tranne uno..



..il signore che vedete nella foto! Molti vi chiederete: "chi è costui?"..è un signore cinese di 57 anni, il suo nome è Chen Guanming ed ha compiuto una vera impresa olimpica: andare dal suo paese in Cina fino a Londra in risciò per le olimpiadi.
Di certo pronunciare il suo nome è già un impresa per noi italiani, lui che sa pronunciarlo(almeno si spera) ha percorso ben 60 mila Km per raggiungere il luogo delle olimpiadi.
Pensate è partito dal suo villaggio nel 2010, ha attraversato ben 16 paesi.
Ha vissuto l'alluvione in Thainlandia, ha resistito al maltempo in Turchia e addirittura alla neve dei monti del Tibet, ha fatto una visita a Roma ed è arrivato a Parigi per poi prendere un traghetto che lo ha portato in Gran  Bretagna. Il tutto con il suo risciò.
Si è finalmente fermato il 9 luglio, quindi in largo anticipo per l'inizio dei giochi, nella Cina town londinese dove è amato più di un atleta olimpico.  
A chi lo ha intervistato ha detto: " Ci ho messo due anni per realizzare il mio sogno. Il mio veicolo a tre ruote è lento ma economico. Vivo, mangio e dormo in due metri e mezzo di spazio, mi basta per far tutto. E' stata una sfida con me stesso e con i miei limiti che ho provato a superare. Proprio come fanno gli atleti alle olimpiadi, è una questione di testa".
Il bello è che questo è stato il suo primo viaggio fuori dalla Cina.
Ora sta già pensando(dopo Londra 2012) di prendere una nave che lo porterà negli Usa o in Canada perchè ha un altra missione da compiere, un altra sfida da affrontare, quella di arrivare a Rio De Janeiro per i giochi del 2016.

L'unico problema che ha avuto però è stato quello di non aver comprato alla partenza un biglietto che gli avrebbe consentito di partecipare alla cerimonia d'apertura dei giochi, anche se personalmente l'avrei fatto entrare gratis con il suo mezzo a tre ruoto per meriti..sportivi!
Magari gli avrei fatto accendere il braciere!
Comunque son sicuro che un tipo come lui non si è arreso a questo piccolissimo intoppo ed avrà comunque trovato il modo per entrare nello stadio londinese.
Io comunque faccio il tifo per lui..per me è medaglia d'oro olimpica di..risciò..
Alla prossima..

Nessun commento:

Posta un commento