lunedì 3 ottobre 2011

IL CALCIO E I SUOI SCHEMI

Ciao a tutti/e,
ho notato che questo blog è seguito da tante signore, a dire il vero sono rimasto piacevolmente sorpreso da questa novità, non pensavo di riuscire ad attirare un numero di lettrici cosi alto. A dire il vero quando ho iniziato a scrivere questo blog pensavo che nessuno o quasi mi avrebbe letto. Ringrazio tutti, ma soprattutto tutte voi che mi seguite.
Ho ricevuto(da 2 signore) 2 email all'indirizzo che ho pubblicato alla destra dei post, che mi chiedono di parlare un pò di calcio. Due ragazze tifose del Napoli entrambe(a dire il vero mi ha scritto anche una simpatizzante juventina), mi hanno chiesto di scrivere un pò più sul calcio, soprattutto sulla nazionale e di spiegare un pò i regolamenti, moduli e altre curiosità varie, nel caso ne capissi di calcio.
Visto che il pallone è la mia materia preferita..eccovi accontentati/e :-)
Quindi ho pensato per iniziare di scrivere un articolo sui moduli calcistici.

Iniziamo col dire che un modulo di una squadra è il modo in cui questa scende in campo. Una squadra, come tutti sanno, va in campo con portiere, difensori, centrocampisti ed attaccanti.
Quindi quando vediamo in tv, un team che scende in campo con il 4-4-2, o il 4-3-3, etc etc. il primo numero si riferisce ai difensori, il secondo ai centrocampisti ed il terzo agli attaccanti.
Si noterà che il totale fa sempre 10, il portiere infatti è l'undicesimo e si da per scontato che vada in porta, quindi si omette dagli schemi.
Passiamo ad analizzare gli schemi tattici più utilizzati nella nostra serie A, naturalmente ogni schieramento varia poi durante la partita, si è abbastanza elastici in questo.

4-4-2: questo modulo è il più utilizzato dalle squadra, secondo me è uno dei più completi, in quanto permette ai giocatori di coprire tutto il campo.
Come detto ci sono 4 difensori davanti al portiere, 2 esterni che scendono in attacco all'occorrenza e due al centro che marcano gli attaccanti avversari e fanno ripartire il gioco. I centrocampisti sono 4, a seconda di come si schierano, si posizionano i giocatori. Per esempio si possono schierare 2 centrali 1 davanti alla difesa ed 1 dietro gli attaccanti(nel caso di un centrocampo a rombo), oppure ci sono 2 a centrocampo e 2 "ali" che giocano ai lati del campo e contribuiscono alla fase di attacco.
Infine ci sono i 2 attaccanti, che giocano davanti e devono far goal. Di solito il primo gioca nell'area avversaria, il secondo e quello che corre per aprire gli spazi o va  a dare una mano a centrocampo.
Questo modulo è utilizzato molto dalle squadre inglesi ma anche in Italia è molto utilizzato, basta vedere l'Inter di Ranieri per notare che al momento gioca con questo schema.

4-3-3: questo è un modulo che utilizzano le squadre più offensive, come detto prima i 4 sono i difensori mentre in questo caso, i centrocampisti sono 3 e si trovano in mezzo al campo. Di solito 2(uno a destra e uno a sinistra del centrale) spezzano il gioco avversario, mentre 1(il centrale) imposta il gioco e cerca di costruire le azioni. Gli attaccanti questa volta ne sono 3, di solito 1 si trova centrale, e gli altri 2 giocano o sulle ali(si avrà il 4-3-3) o dietro all'unica punta, tra la difesa ed il centrocampo avversario(nel caso del 4-3-2-1). i 2 attaccanti più arretrati sono quelli che una volta noi chiamavamo i fantasisti, famosisissi i vari Zola, o Totti della prima maniera, o anche Del Piero da giovane.
Una delle squadre che in Italia adotta questo modulo è la Roma ad esempio.

4-2-3-1: Per utilizzare questo schema a mio avviso c'è bisogno di grandi interpreti, tanto è vero che le squadre che giocano cosi sono il Barcellona o il Manchester o anche l'Inter di Mourinho nell'anno del triplete.
C'è bisogno di un grande allenatore e di giocatori che si sappiano sacrificare. La difesa resta a 4 calciatori, il centrocampo è composto da 2 mediani(giocatori che giocano a centrocampo, davanti alla difesa) che sappiano contemporaneamente difendere ma anche impostare. In attacco si utilizzano 3 trequartisti(2 laterali ed 1 centrale) ed un attaccante centrale.
I 4 attaccanti, soprattutto quelli che giocano a trequarti di campo devono essere pronti a tornare anche in difesa se necessario, quindi c'è un impiego di energie superiore che, a volte, i grandi campioni non sono disposti a fare. Ecco il perchè ci vuole un allenatore di personalità che convinca questi ultimi a giocare per la squadra.

3-4-2-1: Questo modulo è l'evoluzione del modulo 3-5-2. E' ultimamente tornato di moda grazie al Napoli che sta facendo campionati straordinari con questo schema. Anche per questo schema tattico c'è un dispendio di energie grandissimo, in quanto per utilizzarlo, c'è bisogno che tutta la squadra corra per 90 minuti.
Quindi ci vuole anche una quasi perfetta(almeno) condizione fisica.
Questa volta i difensori sono 3 e restano bloccati in difesa davanti al portiere. I centrocampisti sono 4: 2 ali che corrono sulle 2 fasce del campo dalla difesa all'attacco, trasformando durante la partita la squadra.
Infatti quando ci si difende lo si fa in 5, quando si costruisce il gioco a 4 e quando si attacca sempre a 5. Per fare una battuta, sembra il 5-5-5 di Oronzo Canà nell'allenatore nel pallone.
I 2 centrocampisti centrali devono spezzare il gioco avversario e costruire il gioco per i 3 attaccanti davanti, che sono 2 trequartisti e una punta fissa davanti. Come detto, anche in questo modulo c'è un grande dispendio di energie, in quanto tutta la squadra deve correre, correre, correre..

Personalmente preferisco il modulo 4-4-2 che copre più degli altri e si dosano meglio le energie o il 4-3-2-1 nel caso in cui si hanno in squadra più campioni in attacco e si vuole sfruttare questa potenzialità offensiva.
Voi che mi leggete invece quale modulo preferite?Lasciate un commento(che apparirà dopo la mia moderazione), e ditemi le vostre opionioni, soprattutto sono interessato ai pareri delle femminucce, ma anche voi maschietti se date un contributo è davvero gradito
Spero di aver descritto bene i vari moduli delle squadre di calcio, se volete che scriva o volete parlare di qualche argomento in particolare, non dovete fare altro che lasciare un commento ai post o mandarmi una mail al solito indirizzo(anthares1976@yahoo.it).
Naturalmente parlerò anche di nazionale come promesso nei prossimi posto, approfittando che giocherà ben 2 partite di qualificazione all'Europero.
Inoltre, al massimo tra qualche settimana(ma spero tra qualche giorno) ho pensato di creare una pagina dedicata a voi lettori dove potete lasciare, commenti, proporre argomenti o fare dediche, o qualsiasi cosa voi abbiate da dire.
Spero che continuerete a leggermi numerosi, a presto..

Nessun commento:

Posta un commento