mercoledì 23 ottobre 2013

ISON LA COMETA DEL SECOLO


Ciao a tutti/e,
nel gennaio scorso, scrissi un post, dove accennai che il 2013 sarebbe stato un anno molto intenso sotto il punto di vista astronomico.
Tra qualche settimana, infatti, potremo esser partecipi ad un evento raro: l'avvistamento di una cometa.

Le previsioni iniziali dicevano che Ison(si chiama cosi) sarebbe stata la cometa del secolo ed avrebbe brillato nei nostri cieli più della luna.
Anche se probabilmente non sarà cosi assisteremo comunque ad un bello spettacolo.
Attualmente è visibile solo attraverso i telescopi, però, intorno alla metà di novembre si potrà osservarla anche ad occhio nudo fino alla metà di gennaio.
In questo momento, questo corpo celeste, sta correndo verso la nostra stella: il sole.
Il suo perielio, cioè il momento in cui sarà più vicino ad esso, sarà il 28 novembre prossimo. Da quel momento, bisognerà vedere in che condizioni uscirà dalla vicinanza dal sole.
Infatti, i ghiacci presenti, con il calore del sole subiranno un improvvisa e violenta sublimazione che darà la luminosità alla cometa.
Potrebbe anche accadere che il nucleo venga distrutto e ci sarà poco o nullo spettacolo.
Gli esperti, pensano che sarà comunque un bel vedere, considerato che ha un nucleo(sarebbe la sua testa) molto grande.
Ison, si pensa che provenga(in base alle caratteristiche che la compongono) dalla Nube di Oort(luogo di provenienza di molte comete) e si ritiene che pur non arrivando(forse) alla luminosità del nostro satellite, supererà quella di Venere. Probabilmente sarà visibile anche di giorno(soprattutto utilizzando qualche trucchetto per nascondere la luce).
La cometa Ison sarà la prima che potremo avvistare dal 1997 nell'emisfero boreale. All'epoca fece la sua comparsa nei nostri cieli la Hale Bopp.

Su internet già girano voci di imminenti catastrofi, o presunti attacchi alieni, ma, non c'è nulla da temere. L'unica preoccupazione che gli scienziati hanno riguarda la piccola MOID(minima distanza all'intersezione dell'orbita) che c'è tra l'orbita della cometa e quella della terra. Potremmo andare incontro ad uno sciame meteorico, in pratica stelle cadenti.

Quindi nessuna paura, solo uno spettacolo nei nostri cieli nel periodo natalizio.
In fondo anche più di 2000 anni fa si narra che nel firmamento terrestre c'era una stella cometa che...! Più romantiche e suggestive di cosi vogliamo le feste natalizie?
Forse potrebbe essere un'occasione per entrare nell'atmosfera del Natale e riscoprirne il vero significato.
Ci aspetta uno show forse unico ed irripetibile, da non perdere...
Alla prossima.

Nessun commento:

Posta un commento