lunedì 19 gennaio 2015

COME AFFRONTARE IL LUNEDI NEL MODO GIUSTO


Ciao a tutti/e,
oggi parliamo di un argomento caro a tutti o quasi: il lunedi!
Quanti di noi in questo giorno della settimana sono come dire...distrutti?
Eppure, abbiamo riposato per uno o due giorni! Siamo usciti, abbiamo incontrato amici, a volte ci siamo pure divertiti, perché allora questo astio nei confronti del primo giorno della settimana?
I motivi sono da ricercare in situazioni psico-sociali molto spesso.
Tranquilli, a tutto c'è un rimedio!
Non sta a me purtroppo, scoprire le radici di questo malessere per due fondamentali ragioni: non sono psicologo(quindi non ho competenze in materia) ed inoltre, non conosco a fondo la vita di ogni persona che sta leggendo questo post.
Posso darvi però, dei suggerimenti che vi faranno affrontare meglio questo giorno, sempre se li seguirete per un periodo medio-lungo, quindi...non bombardatemi subito

Prima di tutto, impariamo a vedere il lunedi, come un nuovo inizio.
Facciamo un passo indietro. Il primo gennaio, ognuno di noi, si mette in testa degli obiettivi a medio-lungo termine che, quasi mai riusciamo a realizzare. Sfido, durante l'anno, con tutto ciò che abbiamo da fare, lo perdiamo di vista. Inoltre la strada per raggiungere la meta è lunga, di conseguenza ci perdiamo anche noi. Poi ci lamentiamo!
Ecco, ricordiamo l'obiettivo che abbiamo ed alziamoci la mattina del lunedi proprio per questo: iniziare un cammino a tappe per raggiungere il nostro grande traguardo. Un piccolo gradino intermedio verso nuovi orizzonti.
Non solo, quante volte cadiamo durante la settimana? Quanti insuccessi? Perché non considerare il lunedi come il giorno dell'inizio della nostra rivincita?
Alziamoci con il piede e la grinta giusta e vediamo che succede.
Mal che vada, il primo giorno della settimana, dura quanto gli altri: 24 ore al massimo!

Una volta in piedi, se ciò che ho detto ci ha caricato, teniamo presente che inizieranno i primi ostacoli, i più temibili, sono le altre persone che odiano questo giorno.
Questi individui sono i più pericolosi, quelli che vi fanno inciampare. Vi provocheranno, vi trascineranno nella loro spirale di depressione post week-end. "Li evitiamo?" penserà qualcuno. "No!" Suggerisco io.
Mandiamoli ko con un sorriso. Scherziamo, sorridiamo, ridiamo e facciamoli ridere, loro si rialzeranno un po' e voi inizierete a volare perché avrete la consapevolezza, non solo di star vincendo contro questa apatia, ma che state tirando su con voi anche qualcun altro. Vi sentirete sollevati.
Inoltre, considerate che tutti hanno pregi e difetti...persino noi! Proviamo a guardare ai primi e ci saranno altri benefici.

Mentre facciamo questo percorso, avremo quasi paura di trovarci di lunedi a lavoro più sollevati. In fondo, ognuno ha le proprie paure, le proprie insicurezze, perché tenerle per se?
Parliamone con una persona fidata. Attenzione, ho detto parliamo e non sparliamo. Ne degli altri, ne dobbiamo passare tutto il giorno pensando ai problemi che ci affliggono.
Pensiamo piuttosto a fare tutto ciò che dobbiamo.

Un consiglio che mi sento vivamente di darvi, per iniziare bene la settimana è non connettersi ai social appena svegli o appena entrati in ufficio. Molti stanno peggio di voi, sennò non entravano li!
Inoltre, sembriamo socialdipendenti e nessuna dipendenza fa bene...sappiatelo!
Se proprio vogliamo, entriamo, salutiamo con solarità i nostri amici, 4 chiacchiere propositive con pochi lamenti e via a lavorare.

Mentre vi preparate per uscire, ascoltate musica. Canzoni che vi caricano. Tutti noi ne abbiamo qualcuna. Sentitele, risentitele ed ascoltatele ancora se necessario finchè non siete carichi a puntino.

Durante la giornata, possono esserci dei momenti di debolezza, in cui state per ricadere nello sconforto, pensate a ciò che di bello dovete fare dopo il lavoro o nei giorni successivi. Per esempio, andate in palestra? Entusiasmatevi per il fatto che la sera andrete li. Pensate al fatto che di li a poco vi prenderete cura di voi stessi o che farete qualcosa che vi piace. Date importanza ad organizzare ciò che desiderate e già starete più distratti.

Spero che tutto ciò che ho scritto vi sia utile per affrontare il lunedi nel modo giusto. O che almeno vi abbia strappato un sorriso facendovi divertire un po'.
Nel caso in cui questi consigli si rivelino inutili, non pensate al modo di come insultarmi, piuttosto, preparate un viaggio alle Maldive e...portatemi con voi...in fondo tra poco è lunedi anche per me...
A presto.

Nessun commento:

Posta un commento