martedì 10 marzo 2015

PENSIONATO RUBA PER FAME E I CLIENTI FANNO UNA COLLETTA PER AIUTARLO


Ciao a tutti/e,
la fame è una brutta bestia! Quando hai fame perdi il controllo, sei pronto a fare tutto, anche di commettere cose che non pensavi di esserne capace.
A volte, qualcuno, ruba per fame!
Si, perchè ci sono due motivi per cui un essere umano può rubare: il volere arricchirsi e l'aver fame.
Chi depreda il prossimo per il primo motivo, è un delinquente, uno che crede di aver scelto la strada più facile per avere successo e soldi.
Coloro che appartengono alla seconda categoria no, non sono ladri, sono soltanto vittime della società marcia in cui vive al giorno d'oggi l'essere umano.

E' ciò che è accaduto a Torre Annunziata, ad un vecchietto di 78 anni, un pensionato. Anche se di questi tempi, chiamare pensionato un anziano, con i soldi di pensione che danno e con la vita che aumenta è un eufenismo, quasi uno sfottò.
Questo anziano signore, una mattina si è svegliato, lavato e vestito per uscire a far la spesa, per comprare del cibo. Ma i soldi sono pochi, anzi, non ce ne sono. La fame è nera, non si può rimanere digiuni. A qualsiasi età bisogna mettere qualcosa sotto i denti.
Decide di entrare in un supermercato, con la paura addosso, con l'imbarazzo della persona onesta che ha bisogno di prendere qualcosa ma non può. E' goffo nei movimenti, il fisico non è quello di una volta ma, decide lo stesso di prelevare 3 e sottolineo 3 confezioni di mortadella. Solo quello, nemmeno un po' di pane per metterle in mezzo.

Viene beccato dal personale e successivamente dai carabinieri, ma lui non ce la fa più, ha commesso un qualcosa che non ha mai fatto: ha rubato, quasi senza accorgersene, quasi senza volerlo, l'ha fatto solo per non crepare dalla fame lì, in quel supermercato.
Puoi considerare ladro un tizio del genere? Un uomo che voleva solo mettere qualcosa sotto i denti per sopravvivere almeno un altro po'.
Qualcuno obietterà: "Sempre di furto si tratta!"
Se la si pensa cosi o ci si trova in malafede o non si è mai provati la fame.

L'anziano ed affamato vecchietto alla vista delle forze dell'ordine scoppia a piangere come un bambino e riesce solo a sussurrare: "L'ho fatto perché avevo fame, non ce la facevo più!"
I carabinieri che indossano una nobile divisa(storicamente tra le loro fila hanno avuto dei veri eroi nazionali che hanno sacrificato la loro vita per quella degli altri), hanno fatto un piccolissimo ma umanissimo gesto: hanno pagato il conto delle 3 bustine contenenti mortadella.
Il personale non ha sporto denuncia e chi ha assistito al fatto ha deciso di fare una piccola colletta che ha permesso di acquistare del cibo e beni di prima necessità al pensionato.

Sicuramente è una storia commovente, ha fatto parlare tanto, ma c'è una riflessione sola da fare: è possibile che il nostro paese sia finito in questa crisi senza fine? No, non può essere infinita, deve pur esserci una soluzione.
La prima sicuramente è la compassione, la comprensione, e l'umana solidarietà. Ma anche chi ci governa deve fare qualcosa a livello cittadino, nazionale ed europeo.
La Comunità Europea, decenni fa è stata concepita come un sogno che avrebbe migliorato la vita delle persone, le avrebbe unite sotto un unica bandiera.
Qualcosa bisogna fare urgentemente affinché, questi episodi non accadano più.
Anche perché questo uomo è stato costretto a rubare mortadella, ma qualcuno gli ha rubato la dignità e questo non è giusto!
A presto.

Nessun commento:

Posta un commento