martedì 26 aprile 2016

LA CORSIA PREFERENZIALE PER GLI SMARTPHONE


Ciao a tutti/e,
alzi la mano chi non ha uno smarphone!!!!! Ora la alzi chi, almeno una volta, si è imbattuto in qualche strano tipo che, per non togliere lo sguardo dal suo telefono-pc, ci ha letteralmente travolti!
Già...capita spesso a tutto noi, purtroppo. Camminiamo per strada, ammiriamo il panorama e poof...il solito "cellularista" che ci becca in pieno.
Secondo statistiche sta diventando un vero problema. Anche perché poi nascono litigi, risse, etc etc.

C'è qualcuno però che, a Washington ha trovato un sistema valido per tutte quelle persone che non hanno intenzione di camminare nel modo più classico(guardando davanti). Quindi ha pensato di creare delle corsie apposite.
Sembra uno scherzo ma non lo è. L'idea è venuta al famosissimo programma americano, il National Geographic che sta preparando dei servizi sui comportamenti umani.
In pratica, nella 18th Street Nortwest, ha diviso in due corsie il marciapiede: uno per chi cammina utilizzando lo smartphone e l'altro per chi preferisce passeggiare godendosi il paesaggio.
Per strada, a terra, ci sono delle frecce e delle indicazioni che, utilizzando la vista secondaria, permettono ai pedoni "smartphonisti" di camminare e giocare con l'apparecchio.
Ironicamente, in alcuni posti hanno persino scritto: "assaggiate da questa parte a vostro rischio e pericolo".

Poiché questo "problema" è di scala mondiale, si sta pensando di estendere questo esperimento ad altre zone del mondo.
Personalmente, sono convinto che ogni posto del globo ha delle cose stupende da ammirare e poiché sono tanti coloro che, mentre camminano guardano foto di panorami sui telefonini...non sarebbe meglio rallegrarsi con quelli del posto in cui ci si trova? Tra le altre cose si risparmierebbero anche scontri frontali tra pedoni o con pali cittadini.
Il mondo è bello, godiamocelo tutto...dal vivo!
A presto.

Nessun commento:

Posta un commento