lunedì 16 maggio 2016

IL CANE CHE HA SALVATO I SUOI AMICI DA UN ATTACCO DELL'ISIS


Ciao a tutti/e,
l'amicizia di un cane nei confronti dell'uomo, molto spesso, va oltre tutto e tutti. Un cane per il suo amico a due zampe farebbe di tutto. Da cucciolo giocherellone, diventa un prode difensore. Per amore è pronto persino a sacrificarsi e a correre rischi altissimi.
Forse è scontato dire che i cani aiutano le persone in molte cose: diventano bagnini, pompieri, infermieri(talvolta anche medici del cuore inteso come dei sentimenti) ed anche soldati.

Sono molti gli amici a 4 zampe che sono stati al fronte e si sono fatti valere diventando dei veri eroi.
Uno degli ultimi episodi è accaduto ad una squadra di soldati britannici che si trovava in Iraq a combattere contro l'Isis.
La guerra li è dura e si sta cercando di addestrare anche i peshmerga curdi, le forze del Kurdistan iracheno, anche loro impegnati in questa dura lotta contro lo stato terrorista.
Con loro c'era anche un cane, un pastore tedesco(tipo Rex per intenderci), che non aveva ancora completato il suo di addestramento per andare sul campo di battaglia.
I soldati stavano tornando dopo 10 giorni passati ad addestrare i guerriglieri kurdi. Durante il viaggio, d'improvviso sono stati attaccati dal un gruppo di 50 terroristi che hanno lanciato una bomba in una delle auto con mitraglietta dell'esercito britannico. Naturalmente ci sono stati attimi di panico, qualcuno stordito, altri feriti ed i jihadisti pronti a far fuori tutti. La situazione sembrava compromessa e forse, in quel momento, ci voleva solo un eroe per evitare una tragedia per i soldati di sua maestà.
D'improvviso, il pastore tedesco, riesce a liberarsi dal guinzaglio e attacca i due terroristi più vicini a lui, uno al collo e volto, l'altro alle gambe e braccia. Va con un coraggio ed una grinta tali che i due militanti dello stato islamico, si spaventano dalla foga del cucciolo e iniziano a scappare. Intanto, i soldati, accortosi di ciò che stava accadendo, ritrovano la freddezza e tornano ai posti di combattimento, evitando una strage e riprendendo il controllo del campo di battaglia che oramai sembrava perduto.

Questa storia si trova su molti siti on line(tra cui tg com) ed ho pensato di raccontarvela per portare a riflettere e sensibilizzare su ciò che gli animali fanno per noi uomini in cambio di un pò di vero amore. Il cucciolo(diventato un leone per i suoi commilitoni) non ha esitato nemmeno un attimo ad intervenire. Il suo dovere di essere che ama era quello di aiutare i suoi amici soldati in pericolo e l'ha fatto senza esitare. Perché in cambio, invece di considerarli solo animali, non proviamo a dargli tanto amore anche noi senza esitare? I più già lo fanno ma, qualcuno, forse(molto forse) ha bisogno che glielo si ricordi di tanto in tanto, soprattutto nel periodo estivo che sta arrivando.
Sensibilizzare in ogni modo è la cosa migliore ed è un atto d'amore nei loro confronti.
A presto.

2 commenti:

  1. Grande cucciolone tu si che sei il vero amico degli umani, uno schiafo morale a chi gli maltratta e a chi si preoccupa di dire che prima vengono le persone degli animali...😐😐

    RispondiElimina
  2. Ciao anonimo...è proprio vero, il cane è il migliore amico dell'uomo..:)
    Anche se però tra persone bisognerebbe essere un pò più...umani fosse solo per il fatto che siamo simili e abbiamo pari dignità. Chi lo ha detto non ha sbagliato del tutto a dirlo...:)

    RispondiElimina