martedì 7 aprile 2015

GOOGLE E L'AUTO CHE SI GUIDA DA SOLA


Ciao a tutti/e,
alzi la mano chi odia stare nel traffico! Perbacco...tutti con il ditino alzato vi immagino! Sfido, cosa c'è di più odioso di stare bloccati, al caldo e contemporaneamente guidare con la convinzione che davanti, dietro e lateralmente abbiamo tutti tipi che non sanno "portare la macchina"?
La mia città è molto trafficata ad esempio, e nel tempo che impiego, mi metto a pensare...ops...dimenticavo che io ci ho quasi rinunciato all'auto e prendo i bus. Anche li però si perde tempo ai semafori. Durante il viaggio ho due alternative: leggere e/o pensare. E poiché sono molto fantasioso ho immaginato delle auto volanti. Salvo poi arrivare a dedurre che con questo metodo s'intaserebbero anche i nostri cieli e saremmo punto e a capo.

Sono arrivato alla conclusione che un buon rimedio è l'auto che si guida da se.
Sembra uno sfottò ma,invece, è la pura verità. L'idea è nata dalla mente di Google che sta sperimentando un prototipo di auto...che guida senza autista.
La macchina è molto simile ad una vecchia 500(forse un po' più grande ma la forma è quella) ed in pratica ha dei sensori che riescono a percepire pericoli ed ostacoli fino a 200 metri di distanza. Per essere più preciso il sensore(che è enorme rispetto all'auto) è posizionato sul tetto e percepisce migliaia di volte ogni secondo, ciò che accade attorno all'auto.
E' dotato di un computer di bordo che porta con se le mappe della città. Inoltre ha un tasto per accenderla e spegnerla.
Raggiunge una velocità di circa 40 km all'ora. Al momento può trasportare appena due persone ma, già si pensa a come "allargarla".

Il progetto è molto ambizioso, in quanto punta a far fuori i conducenti. Poi sarebbe bello passeggiare nella propria macchinetta, abbracciato al partner, senza problemi, scrivendo solo la destinazione nel pc di bordo.
Magari con una bella aria condizionata in estate, in mezzo al traffico, ci mettiamo a leggere comodamente il giornale. Al mattino, una mezzoretta di sonnellino in più durante il viaggio sarebbe salutare.
Naturalmente, ci sono i pro ed i contro nel produrre questa auto, anche perché purtroppo, almeno per 5 o 10 anni restano solo prototipi.
Oltre al fatto che il sensore sull'auto ha un piccolo costo di...70.000 euro che sommati agli altri costi, fanno salire il prezzo fino a circa 100.000 euro.
Google però, promette di migliorare le proprie tecnologie e di abbassare i costi fino a farli diventare accessibili a tutti.
Inoltre, i progettisti, stanno cercando di migliorare i software ogni giorno per renderla più sicura. Hanno infatti calcolato che, circa il 90% degli incidenti è causato da un errore umano. Escludendo questo fattore, si spera che si abbassino di molto i sinistri.
Senza contare che ha una tecnologia elettrica quindi, non inquinante.
Infine, camminando da sole ci si può mettere d'accordo con qualche amico, affittarla ed andare a lavoro insieme.
In fondo, uno degli obiettivi dell'azienda di Mountain View è proprio questo: limitare l'inquinamento ed aumentare la condivisione.

Tornando infine ai miei pensieri, fino a 15-20 anni fa immaginavo il futuro con auto volanti che si guidano da sole(tipo supercar volante), telefoni portabili ovunque, e distanze ridotte da super aerei e con videochiamate.
Sognavo queste e tante altre cose simili però, il tutto al servizio dell'uomo e non viceversa...ci riusciremo a far si che tutto vada verso questa direzione?
Lo sapremo solo tra qualche anno...forse!
A presto.

Nessun commento:

Posta un commento