martedì 17 novembre 2015

NON ESISTE GUERRA SANTA


Ciao a tutti/e,
purtroppo oggi devo scrivere del triste evento di sabato sera. 129 persone innocenti morte a causa dalla pazzia e furia assassina di un gruppo di persone che hanno utilizzato come pretesto, la guerra santa.
Non mi fermerò a parlare di ciò che è accaduto, né sulle cifre, in quanto, chi è più bravo di me a scrivere ha già provveduto a dare informazioni più che complete.

Voglio invece soffermarmi a parlare della guerra santa. Esiste?
No, perché a dire il vero è sin da bambino, quando studiavo le crociate, che mi pongo questa domanda, sia come laico che come credente.
Perché, studiando un pò la Bibbia, ho scoperto che le tre religioni più diffuse al mondo, non sono altro che fedi sorelle in un unico Dio.
Ciò che dico è facilmente verificabile nel primo libro della Bibbia: la Genesi.
Il primo uomo che ha avuto la chiamata dal Signore è stato Abramo. Da lì, ci fu una promessa di un figlio.
Abramo che decise di seguire l'Altissimo ebbe due figli: Ismaele ed Isacco.
Da Ismaele sono nati gli ismaeliti e da li, nei secoli i musulmani.
Da Isacco nacque Giacobbe e da lui 12 figli che formarono le 12 tribù d'Israele, quindi gli ebrei.
Da una delle 12 tribù di Israele, nacque Gesù e di conseguenza, i cristiani.
Il tutto possiamo tranquillamente affermare che proviene dalla decisione di Abramo. Di conseguenza, le tre religioni possono serenamente definirsi sorelle(o cugine se vogliamo mantenere le distanze).

Ecco, da lì mi pongo la prima domanda: come può un Padre dire ad un figlio ammazza tuo fratello e ad un altro perdonalo qualsiasi cosa ti faccia?
No, c'è di sicuro un qualcosa che non quadra. Anche perché, sia nella Bibbia che nel Corano, l'omicidio è peccato mortale. Non si può ammazzare per nessuna ragione al mondo. Non solo, il secondo Comandamento dice: Non nominare il nome di Dio invano.
Anche qui vorrei soffermarmi, in quanto, la peggior bestemmia che ci possa essere è proprio quella di ammazzare in nome di Dio. Lo è oggi, lo è stato in passato e lo sarà in futuro.
E arrivo alla seconda domanda: siamo sicuri che quella chiamata guerra santa sia davvero un affare di fede? O come al solito ci sono i pochi interessi di qualcuno che vanno a scapito della maggioranza della popolazione mondiale?

Dopo tanti anni di riflessioni, alla luce di ciò che accaduto qualche giorno fa ho trovato la risposta alla domanda iniziale: no, non esiste nessuna guerra santa. Lo dico come laico e come credente. E coloro che hanno causato questa tragedia, vanno condannati, perché di umano hanno ben poco, in quanto, un vero essere umano, non è in grado di ammazzare brutalmente un suo simile innocente.
A presto.

Nessun commento:

Posta un commento