mercoledì 23 settembre 2015

I PREMI IG...NOBEL 2015


Ciao a tutti,e,
da 25 anni oramai, settembre è diventato un mese importante per la scienza mondiale: è il mese dei premi Ig...nobel!
Ogni anno, il 10 di dicembre, a Stoccolma, si consegnano i premi Nobel. Mentre nell'università di Harvard, si tengono i premi..Ignobel.
Il nome di questo premio deriva dalle parole ig e Nobel, che unendole, diventa Ignobel, inteso come ignobili. Naturalmente è detto cosi, per gioco, con ironia. Anzi, spesso da queste invenzioni ne scaturiscono altre serissime che aiutano la vita dell'uomo.
Chi vince questo ambito premio è davvero uno scienziato, a volte, anche di fama mondiale, o lo diventerà presto.

I premi in palio sono ben 10, uno per ogni categoria di vincitori e vengono assegnati alle invenzioni più strane o anche inutili dell'anno. Come leggerete tra poco ce ne sono in quantità industriale.
Il motto del concorso è: prima fanno ridere e poi pensare!
Questo concorso nacque nel 1991, per smentire il luogo comune che la scienza è noiosa. Un modo per prendersi poco sul serio e divertirsi da parte degli scienziati ed a quanto pare stanno diventando più famosi dei premi Nobel(lo ammetto...ho esagerato!).
Una curiosità è che, per regolamento, i vincitori del premio di Stoccolma, non potranno mai vincere quelli più comici dell'università statunitense.

Ora vi elenco i vincitori in ordine alfabetico della categoria di appartenenza e le loro fantascientifiche scoperte:

- Per la chimica vince il team di ricerca capitanato da Colin Raston. Si aggiudicano questo premio per aver scoperto che, un uovo bollito, grazie al metodo di separazione delle proteine inventato da loro, può tornare crudo di nuovo.

- Il premio Ignobel per la fisica lo ha vinto il Georgia Institute of Technology, per aver scoperto che tutti i mammiferi fanno la pipì in media in 21 secondi. Si, avete letto bene. Pensate, anche gli animali più grandi la fanno in quella frazione di tempo, in quanto avendo uretre più lunghe hanno anche una forza gravitazionale maggiore, quindi il tempo quello è!
Può sembrare una ricerca assurda, ma non è così, perché da questa scoperta(con l'aggiunta di altri studi), si potranno diagnosticare problemi alle vie urinaria.
Inoltre potrebbe persino ispirare studi sullo smaltimento d'acqua.

- Nella categoria Fisiologia ed entomologia, vince Michael L. Smith, che si è fatto pungere da tante api in tutti i punti del suo corpo. Tutti, nessuno escluso. Perché? Solo per la scienza naturalmente e per creare una lista dei punti...dove fa più male essere punti da un ape. Al premio ci aggiungerei una medaglia ed una scorta di pomata per punture di api. Non tutti l'avrebbero fatto, anzi nessuno si sarebbe sacrificato!

- Per la letteratura vince un certo Mark Dingemanse per aver scoperto una parola universale: huh!
Si, in tutto il mondo si utilizza quella parola esclamativa, per far capire all'interlocutore, che non abbiamo capito ciò che ha detto. La ricerca è stata lunga, chissà, forse l'avranno preso per matto, ma c'è riuscito, ovunque diciamo huh quando non capiamo.

- Nella sezione manangement vince un equipe formata dalle università di Singapore, Oregon e Cambridge per aver scoperto, dopo attenti studi, che c'è un legame tra un manager che durante la sua infanzia è scampato ad un disastro ed il suo essere spericolato nell'attività all'interno della sua azienda. Tra questi c'è anche un italiano: Gennaro Bernile che lavora per l'università di Singapore.

- Per l'economia vince la polizia di Bangkok che ha trovato il modo per combattere la corruzione dei suoi agenti: paga bonus a chi rifiuta e fa arrestare i corruttori. In pratica, una mazzetta per rifiutare la mazzetta. Per questo è andato in vigore, ma subito sospeso.

- Il premio Ignobel per la medicina è andato alla ricerca effettuata da Hajime Kimata dell'ospedale di Satou, per aver scoperto che baciandosi migliorano le allergie ai pollini.
Un netto miglioramento, lo si ha baciandosi con ardore per almeno mezzora, figurarsi 4 o 5 ore!
Allergici di tutto il mondo....uniamoci!!!!
Questa si che è una bella scoperta.

- Per la matematica vincono due studiosi dell'università di Vienna: Elisabeth Oberzaucher e Karl Grammer. In pratica, si sono interessati alla leggenda del sultano marocchino Mulay Isma'il che è vissuto tra il '600 e '700 ed aveva ben 1.171 figli. E' possibile avere tutti questi eredi? I due studiosi hanno calcolato che è matematicamente probabile. Considerando infatti 32 anni circa di attività sessuale, con un harem composto da 65 donne, con due o tre accoppiamenti al giorno, il sultano avrebbe potuto battere questo record.

- Nella categoria biologia vince l'università del Cile che attaccando una protesi al sedere di alcune galline ha simulato e quindi studiato il movimento dei dinosauri. Applicando infatti questo peso, le galline hanno cambiato postura nel muoversi e di conseguenza hanno dimostrato che. durante l'evoluzione, i dinosauri hanno cambiato la loro postura. Povere galline!

- Per la medicina diagnostica vincono i ricercatori di Oxford che hanno trovato il modo di diagnosticare un attacco di appendicite a distanza. In pratica, se si ha una fitta all'addome basta mettersi in auto e passare su un dosso(magari che si trova sulla strada dell'ospedale) e se in quel momento il dolore aumenta bisogna correre in ospedale subito.

Se le invenzioni dei vincitori del 2015 vi sembrano strane è perché non immaginate nemmeno, cosa sono stati capaci di inventare nelle edizioni precedenti. Ad esempio, la scoperta che i polli preferiscono gli esseri umani belli. Cioè: si fanno mangiare da chi è più bello? E se dicono a tutti "sei brutto?" il pollo poi si fa mangiare? Ed in tal caso chi sarebbe il pollo, l'uomo o il pollo stesso? Scusate il gioco di parole!

- O un altro premio che venne vinto nella sezione ingegneria di sicurezza, per aver inventato un congegno elettromeccanico, per intrappolare i dirottatori di aerei, impacchettarli come salami e attraverso una porta, li lancia via dall'aereo e li fa atterrare in qualche commissariato.
E se il commissariato è chiuso? O il paracadute non si apre? O se si trovano in mezzo all'oceano?

- Qualcuno ha persino scoperto che si può camminare e correre sulla superficie di uno stagno...se solo quest'ultimo si trovasse sulla luna.
Dico: hanno trovato il modo per camminare sull'acqua...sulla luna?
Però. trascurando un piccolissimo particolare: come facciamo ad arrivarci fino a li?!?
A proposito: dove la troviamo l'acqua sulla luna? C'è davvero? In che quantità?
Scoperta interessante ma impraticabile!

- Una volta hanno ricevuto l'ambito premio dei ricercatori che hanno scoperto due cose: la prima che, tanto più a lungo un mucca è sdraiata sull'erba, tanto è più probabile che presto si alzi.
La seconda che, una volta che la mucca si è alzata, non è semplice predire quanto passerà prima che si stenda nuovamente.
Immagino la pazienza della mucca con questi tipi che la studiavano...povera mucchetta!

- Addirittura hanno inventato una tecnica medica chiamata gestione chirurgica di un epidemia di amputazioni del pene in Siam. Tecnica non raccomandata, nel caso in cui il pene amputato sia stato parzialmente mangiato da una papera.
Passi per l'epidemia che si spera non venga ma,i però...che all'amputazione si aggiunga anche il pasto per la papera, NO!

- Un anno ha vinto anche un team che ha dimostrato scientificamente che le persone prendono le decisioni migliori quando gli scappa e non trovano un bagno.
Forse si risolve tutto andando dietro ad un albero?

- Ma quella che forse supera tutte è il premio della pace nel 2009. In pratica, hanno scoperto che è meglio essere colpiti in testa da una bottiglia di birra vuota, piuttosto che da una piena.
Di sicuro l'inventore è stato colpito da un barile di birra sulla testa!

Per concludere, devo scusarmi con voi, perché mi sono dilungato troppo in questo post, ma la scienza merita questo ed altro.
Ho scritto questo articolo nella speranza che vi abbia fatto sorridere un po'. In fondo i premi Ignobel sono nati per questo, per dimostrare al mondo che gli scienziati sono si pazzi, però sanno anche scherzare quando vogliono. Inoltre, alcuni scienziati hanno fatto una sensazionale scoperta vecchia quanto il mondo: ridere fa sempre bene!
Alla prossima.

Nessun commento:

Posta un commento