giovedì 11 agosto 2016

RIMEDI PER COMBATTERE LE ZANZARE


Ciao a tutti/e,
oggi affronteremo un tema caro a tutti i lettori di questo blog, una problematica che riguarda tutti gli abitanti del pianeta Terra: Come combattere le zanzare.
E' estate, fa caldo, si sta nel letto a sudare, si cerca disperatamente di prendere sonno, ci si è quasi riusciti e...ZZZZZ...eccole la!!!!!
E ora? Come si fa? Di solito troviamo la soluzione più semplice: ci mettiamo sotto il lenzuolo sudato a sudare ancora di più, ma poi? Quanto tempo riusciamo a stare li sotto? Ecco quindi il motivo di questo post: darvi rimedi contro le zanzare!

Premetto che è molto difficile tenerle lontane, in quanto hanno attraversato i secoli.
C'erano nella preistoria, c'erano durante le guerre puniche, hanno attraversato l'impero romano ed il medio evo.
Ci sono anche oggi e ci saranno anche nel lontano futuro quando l'uomo colonizzerà altri pianeti...ci seguiranno anche li!
Escludendo il rimedio più classico, quello della guerriglia casalinga con la famosa pantofola, e scartando il metodo intimidatorio, cioè ammazzarne una e metterla come monito appesa ad una finestra per il collo, ne conosco alcuni più o meno naturali e più o meno funzionanti.

- Piantare alcuni tipi di piante, che sembra le zanzare, odino il loro profumo(o puzza per loro), tipo gerani odorosi o piante di citronella e di lavanda. Dicono che siano efficaci ed abbelliscono un giardino o un balcone, quindi potrebbero essere consigliabili.

- Il rimedio più efficace, secondo me, sono le zanzariere. Al giorno d'oggi, le vendono di tutti i tipi e di tutte le misure. Si comprano persino a metri. Sono ottime in quanto si lasciano le finestre aperte però le zanzare non entrano. Con questo metodo, le si potrebbe persino prenderle in giro dal di dentro facendogli un marameo prima di addormentarsi.

- Un modo efficace potrebbe essere anche quello di mangiare aglio o peperoncino. Dicono che danno al sudore un odore sgradito agli insetti. Questa soluzione la sconsiglio a chi ha un appuntamento galante, in quanto, l'aglio, potrebbe far scappare zanzare, donzella da conquistare(in caso dei maschietti) o cavaliere da far innamorare(nel caso delle femminucce).

- Poi ci sono quelle piastrine che si piazzano su appositi infusori.
Personalmente ho trovato qualche beneficio con le rotelle che si bruciano lentamente, posizionate fuori ad un balcone, ad altezza dell'entrata in una stanza. Possono tenerle un pò lontane. Anche nel caso di questi strumenti le nostre nemiche scappano per la puzza, o addirittura alcuni di questi apparecchi emettono sostanze che le fanno fuori. Però, nel caso delle rotelline, bisogna fare attenzione a non appiccare un incendio.

- La cipolla tiene lontane le zanzare, potrebbe essere utile metterle nella stanza in cui si soggiorna. Basta mezza cipolla in un piattino. Anche in questo caso se dopo la cena si torna a casa per un caliente dopocena, potrebbe emanare un pò di fastidioso puzzo e causare un fuggi fuggi generale non solo per le odiate zanzarine.

- Un buon rimedio, quando si sta fuori casa sono i famosi repellenti che si spruzzano sulla pelle. Danno buoni effetti quelli a base di decotto di menta e qualche foglia di basilico che va filtrato e spruzzato sulle parti scoperte del corpo. E’ opportuno tenerlo in frigorifero.

- Altro consiglio potrebbe essere quello di mettere in una ciotolina con un pò d'acqua qualche centesimo, tipo 5, 2 e 1 Cent. Oltre ad un tentativo di corromperle per non farsi pungere, sembra che il rame a contatto con l'acqua, non attiri le zanzare, soprattutto non permette loro di deporre le uova(da notare i vizi che hanno).

- Un rimedio, questo è naturale al 100% che provocherà un vero zanzaricidio, sono i pipistrelli. Con un allevamento di pipistrelli. si è al sicuro. Infatti, si nutrono di zanzare, e finché hanno fame, si sta tranquilli.
Poi sono innocui però...c'è chi preferisce le zanzare a loro, questione di gusti!

- Ci sono inoltre lampade che attirano gli insetti per poi fulminarli..si sente anche un bzzz quando ne beccano una. Quindi c'è anche soddisfazione, per chi ci si gratta, sapere che l'insetto che li ha punti sia finito li.

 - Se volete tenervi in forma potete acquistare anche delle famose racchette elettriche. Si corre dietro alle zanzare e si organizza con loro una vera partita di..tennis...bisogna però colpirle per vincere.

- Infine, c'è un altro rimedio naturale: i limoni. Sono degli ottimi alleati nella lotta contro le zanzare, visto che combinano una fantastica efficacia ad un buonissimo aroma che sprigionano. In pratica, bisogna tagliare in 2 gli agrumi e porli sul davanzale di finestre o a terra ai balconi. I limoni sono efficaci, hanno lo stesso principio della citronella per le zanzare.

Detto ciò, potremmo aiutarci da soli evitando alcuni comportamenti che attirano questi insetti fastidiosi come per esempio limitare l'utilizzo di deodoranti e profumi o l’uso di abiti scuri o di colori troppo vivaci.
Purtroppo di solito abbiamo la peggio e vincono sempre loro, però qualche piccola partita la vinciamo anche noi.
Nel caso di puntura, spalmare per bene una crema a base di cortisone o utilizzare alcuni stick composti da prodotti naturali che si vendono in tutte le erboristerie.
Fatemi sapere se riuscirete a vincere la vostra guerra personale, ricordate che chi l'ha dura la vince ed il pungiglione della zanzara e molto molto duro e resistente
A presto.

Nessun commento:

Posta un commento