martedì 30 agosto 2016

TEB, IL BUS INTELLIGENTE CHE PASSA SULLE AUTO


Ciao a tutti/e,
una delle cose che odiamo di più è stare in mezzo al traffico!Restiamo li, ingorgati per ore ed ore, ad innervosirci per il semaforo  che non funziona, il pedone indisciplinato e soprattutto, a causa delle auto che ci stanno davanti. Qualcuno addirittura ha dei miraggi e sogna che...la sua auto si alza e cammina sulle altre, leggera leggera, quasi stesse tra le nuvole.
C'è qualcuno in Cina che ha pensato a qualcosa del genere ed ha inventato TEB(Transit Elevated Bus), il bus intelligente che passa sulle auto.

A dire il vero, TEB, si avvicina più ad un tram che ad un autobus, in quanto, cammina su rotaie, e va ad energia elettrica o solare. 
Questo nuovo mezzo pubblico, non è inquinante e consiste in un bus a forma di n in stampatello. Il primo prototipo è lungo 12 metri, largo 8 metri e alto quasi 5 metri. In pratica, cammina sulle auto.
Si, perché la forma di questa specie di tram(ho scaricato la foto da Google), va a formare un tunnel che cammina e trasporta fino a 300 persone ma, si sta pensando, di portarlo ad una capienza di almeno 1200 persone. 
Questo prototipo è stato presentato all'international high-tech di Pechino ed in questo periodo lo stanno sperimentando in alcune province cinesi.
Prima ho scritto che va ad energia solare ed è possibile in quanto, il tetto è formato da pannelli solari.

Questa nuova invenzione è stata accolta tra applausi, entusiasmo ed anche qualche polemica. I pro infatti, ne sono tanti: il viaggio diventa più affascinante ad esempio. Inoltre si è calcolato che, per costruire mezzo e binari, si spende un quinto di quanto potrebbe costare una metropolitana ad esempio. Inoltre è molto capiente e molte persone, potrebbero decidere di lasciare l'auto, con la conseguenza di diminuire lo smog(in Cina è molto alto). Senza contare che andando a energia solare è a impatto zero. Il contro invece, potrebbe essere rappresentato dal fatto che, non si sono ancora calcolati del tutto i rischi sulla strada, porto alcuni esempi. Nel caso in cui un mezzo di altezza superiore al "tunnel" si incastrasse? O anche, occupando molto spazio sulla carreggiata ed avendo una velocità massima di 60 km orari, ciclisti, motociclisti e automobilisti che impatto potrebbero avere in caso di incidente? Certo è che sulla strada tutti dovrebbero prestare molta più attenzione.
Molti paesi tra cui Brasile, Francia ed altri sono interessati a questo progetto.

Il tutto come sempre è migliorabile, però, a mio avviso, questa potrebbe essere la strada giusta per viaggiare in modo comodo e senza inquinare le nostre città. L'ambiente va rispettato sempre, anche perché le città, le vivono i cittadini e respirare un aria più pulita è sempre bello.
Chissà se anche nel nostro paese, prima o poi, ci saranno "tecnologie" del genere. Anche per risparmiare un pò di soldi pubblici e migliorare i servizi dei mezzi nella grandi città. 
A presto.

Nessun commento:

Posta un commento