venerdì 7 ottobre 2016

LA NASA SCOPRE UN ALTRA "QUASI" LUNA DELLA TERRA


Ciao a tutti/e,
nello scorso post(Il mistero delle due lune) ho parlato in maniera un pò  romanzata, della probabilità che un tempo, milioni di anni fa, forse, le lune che giravano attorno alla terra erano due. Un ipotesi affascinante sul come si è formato in modo definitivo, il nostro satellite naturale.
Qualche mese fa, la NASA ha annunciato la scoperta che, attorno alla terra(se così possiamo dire considerato le distanze), orbita un altra "quasi" luna.

Dico quasi, perché ha delle dimensioni molto piccole e sarebbe più corretto parlare di un asteroide. Gli scienziati hanno chiamato questo corpo celeste 2016 HO3, un nome non del tutto romantico. Questo asteroide ha il diametro di 36,5 metri ed una lunghezza di 91. Sembra che ci segui da secoli ed ha un orbita attorno alla terra, che va(per rendere l'idea) dalle 40 alle 100 volta, la distanza che passa tra la terra e la luna. Un pò lontanuccia. Gira anche attorno al sole e l'anno su questo astro, dura 365,93 giorni(quello terrestre 365,24) .
Si muove in modo un pò particolare, in quanto, non si avvicina, ne allontana troppo.
E' stato scoperto ad aprile dal telescopio Pan-Starrs che si trova sulle isole Hawaii.

Di sicuro non è pericoloso per il nostro pianeta, ne può influire come si pensa possa fare la luna. Però è molto simpatico il fatto che, come avviene nei film di fantascienza, anche noi abbiamo un compagno cosmico, oltre alla luna, come avviene su altri pianeti, sebbene si trovi lontano da noi e nonostante è invisibile ad occhio nudo.
Chissà che davvero un tempo(ci sono anche ipotesi scientifiche), davvero la terra non aveva un altro satellite. Immaginate che bel panorama si ammirava all'epoca(milioni di anni fa) e che romantiche notti vivevano gli antichi....dinosauri!!!
a presto.

Nessun commento:

Posta un commento