martedì 24 giugno 2014

ARABIA SAUDITA, 10.000 EURO DI MULTA A CHI FA VIOLENZA SULLE DONNE

 
Ciao a tutti/e,
finalmente una notizia...giusta: l'Arabia Saudita, uno dei paesi islamici più conservatori, fa un passo avanti per combattere la violenza sulle donne.
Dico giusta e non bella perché, la violenza sulle donne(e non solo), non dovrebbe mai esistere, in nessun luogo del mondo. E' un qualcosa che quando accade, macchia l'onore e la dignità della donna e rende un uomo uguale ad una bestia o forse anche peggio.

Tornando alla notizia, è stata data dalla tv satellitare al Arabiya. In pratica, chiunque farà violenza sulle proprie mogli, dovrà pagare una sanzione fino a 50.000 riyal che, equivalgono a poco meno di 10.000 euro. Il tutto se si è alla prima volta che si commette il reato. Se già "pregiudicati", si corre il rischio di andare in galera per qualche mese. Se poi la donna subisse dei danni permanenti o peggio ci restasse sotto la violenza, il copevole sarà sottoposto alla Shariya che è la legge islamica, quindi potrebbe andargli peggio.

Sicuramente, questa nuova legge in Arabia Saudita è davvero il minimo che, un paese civile, possa fare a tutela di una donna. Bisogna però considerare che, finora leggi per la difesa femminile, non ce n'erano, anzi, quasi si tutelava l'uomo in simili episodi.
E' solo un primo passo e bisogna sperare che se ne facciano tanti altri e più significativi.
Anche perché, sono sempre stato convinto che, noi uomini una donna possiamo amarla, desiderarla, corteggiarla, farla ridere, rendere felice, essere galanti e soprattutto rispettarla. Mai e sottolineo mille volte, va disprezzata o anche toccata con violenza. Fosse solo perchè ogni essere umano nasce da una donna quindi...amiamole e rispettiamole sempre!
A presto.

1 commento:

  1. Benissimo! Ne sono veramente felice anche se, come dici giustamennte tu, non dovrebbe esistere una legge simile perchè proprio nonn dovrebbe esistere la violenza.
    L'unica cosa he mi lascia un po' perplessa è questa. Le donne sporgeranno denuncia?

    RispondiElimina