venerdì 13 giugno 2014

TUTTI I NUMERI DEL CAMPIONATO MONDIALE

 

Ciao a tutti/e,
finalmente i mondiali hanno inizio! La manifestazione più seguita del pianeta comincia con la partita inaugurale Brasile - Croazia.
Quanti ricordi abbiamo legati ai campionati del mondo di calcio: le prime cotte, le vere amicizie, l'unità degli italiani quando si vince.
Un po' tutti diventiamo ct per un mese durante la manifestazione.
Indescrivibili sono state le emozioni provate nel 1982, quando vincemmo un mondiale inaspettato, o la fraterna atmosfera di Italia '90. Quante amicizie nacquero all'epoca con tifosi di altri paesi che seguivano la loro squadra.
La finale del '94 con Baggio che fece sognare una nazione.
E chi dimenticherà mai la gioia del 2006, una notte aspettata per ben 24 anni.

Questa è la ventesima edizione di un campionato del mondo di calcio e quanti record ci sono ancora da battere. In questo post ho pensato di suggerirvi alcune simpatiche curiosità riguardanti la storia dei campionati mondiali, i numeri, le statistiche ed i record più importanti:

- La prima cosa da dire sulla coppa del mondo FIFA è che il torneo nacque dalla mente del dirigente sportivo francese Jules Rimet.
La prima coppa aveva proprio il nome dell'ideatore della competizione, la famosissima coppa Rimet.
In principio, il regolamento stabiliva che, chi si sarebbe aggiudicato il trofeo per 3 volte avrebbe portato a casa definitivamente la coppa.
Ciò accadde a Messico '70, dove Brasile ed Italia, che avevano fino ad allora vinto due competizioni, giocarono la finalissima per diventare campioni del mondo e portarsi per sempre la coppa a casa.
Vinsero i verdeoro per 4 a 1. L'Italia in fondo era stanchissima per aver disputato la partita più bella di tutti i tempi: Italia - Germania 4 a 3 con i supplementari più emozionanti della storia del calcio.

- Dopo la coppa Rimet vinta dai brasiliani, la FIFA organizzò un "concorso" per dar luce al nuovo trofeo che venne vinto da un italiano: Silvio Gazzaniga. Forse è per questo che quella magnifica coppa si trova bene in Italia quando gli azzurri vincono.
Questo trofeo è formato da due giocatori con le mani alzate verso il cielo in segno di trionfo e sopra c'è la forma di un mondo. E' d'oro 18 carati e pesa più di sei chili. Alla base ci sono alcune fasce di malachite che è una pietra preziosa. Più in giù ci sono scritti l'anno e il nome delle nazioni vincenti.

- La squadra che ha vinto più volte il mondiale è ancora il Brasile con 5 titoli. Segue nell'albo d'oro l'Italia con 4 affermazioni, subito dopo la Germania con 3, l'Argentina e l'Uruguay con 2, Francia, Inghilterra e Spagna con solo 1 vittoria.
Soltanto Italia e Brasile sono riusciti a vincere due campionati di seguito; i primi nel '34 e '38 i verdeoro nel '58 e '62.

- In 20 edizioni della rassegna iridata sono 78 le nazioni che si sono qualificate e su più di 200 paesi iscritti alla Fifa, soltanto 12 hanno disputato una finalissima, con appena 8 campioni del mondo.

- Il campionato del mondo è stato vinto dai paesi organizzatori solo 6 volte: Uruguay '30, Italia '34, Inghilterra '66, Germania '74 Argentina '78 e Francia '98.

- Solo 2 confederazioni continentali sono riuscite a vincere un campionato del mondo: la Uefa ed il Conmenbol. Le uniche squadre a vincere fuori continente sono state Brasile(in Svezia nel '58 e in Corea del sud/Giappone nel 2002) e Spagna(in Sudafrica 2010).

- Il record di goal in un edizione è detenuto dall'Ungheria con 27 reti nel 1954. Nella stessa edizione la Corea del sud è stata la squadra che ha subito più goal in un campionato: 16.

- Nel 1982 El Salvador è stato il paese a subire più reti in un match: 10. Per la cronaca perse 10 a 1 con l'Ungheria che detiene il record di maggior numero di marcature in un incontro. Insomma è stata  una partita dei record.

- La Svizzera invece nel 2006 è stata la squadra che ha subito meno reti in un mondiale: 0. Usci agli ottavi di finale perdendo ai rigori contro l'Ucraina.

- L'unica squadra diventata campione del mondo con 7 partite vinte su 7 è stata quella brasiliana nel 2002. I sudamericani hanno anche il record di partite senza sconfitte: 13 ottenute tra il 1958 ed il 1966.

- La nazione che ha disputato più partite mondiali è la Germania che ha giocato ben 99 partite.

- Il paese che ha partecipato a più tornei iridati è sempre il Brasile con 19 partecipazioni. 20 se contiamo quella di quest'anno. In pratica non c'è stata un edizione senza sudamericani. Seguono Italia e Germania con 17. Sono 18 con quella del 2014.

- Germania e Brasile hanno giocato più finali 7. Le due squadra hanno anche il record di finali consecutive: 3. I verdeoro nel '94, '98 e '02 mentre i tedeschi nell' '82, '86 e '90. La Germania ha anche il record di presenze nelle prime 4 classificate: 12 volte.

- La Fifa ha introdotto anche 5 premi che si consegneranno alla fine della competizione e cioè: la scarpa d'oro per il migliore marcatore; il pallone d'oro dei mondiali per il migliore calciatore della rassegna; il guanto d'oro che premia il migliore portiere; il migliore giovane under 21; il premio FIFA fair play per la squadra più corretta del torneo.

Anche per quel che riguarda i calciatori ci sono tanti record da battere:

- Il migliore marcatore della storia dei campionati del mondo è Ronaldo con 15 reti, seguito da Gerd Muller e Klose con 14. Quest'ultimo ha la ghiotta ed ultima possibilità di eguagliare o superare questo record. I primi giocatori italiani di questa speciale classifica sono: Baggio, Rossi e Vieri con 9 goal. Il calciatore ad aver segnato di più in un unica edizione è il francese Fontaine nel 1958 in Svezia con 13 marcature.

- I giocatori che hanno preso parte più volte ad un campionato del mondo sono il messicano Carbajal, il tedesco Matthaus e da quest'anno il nostro Gigi Buffon che hanno partecipato 5 volte.
I calciatori con più presenze sono: Matthaus con 25 presenze; Maldini con 23 e Seeler con 21.
Chi però ha giocato più minuti è Paolo Maldini con 2.216 minuti in un mondiale.

- Il calciatore che ha fatto più goal in un unica partita è il russo Salenko. In Russia - Camerun 6 -1 del '94 mise a segno ben 5 reti. Il goal più veloce invece è stato segnato dal turco Hakan sukur nel 2002 durante la finale del 3° e 4° posto finita per 3 a 2. Segnò dopo 11 secondi.

- Il giocatore più giovane ad aver partecipato ad un torneo mondiale è stato Whiteside, un irlandese di 17 anni e 41 giorni(all'epoca) durante la partita Jugoslavia - Irlanda del Nord nell'82. Il più anziano è stato Roger Milla un camerunense che ha giocato in Brasile - Camerun 3 - 0 a 42 anni e 35 giorni durante USA '94 e detiene anche il record del calciatore più anziano ad aver realizzato una rete. Nello stesso mondiale fece goal alla Russia.
Pelè invece è stato il goleador più giovane di tutti i tempi mettendo a segno un gol in Brasile - Galles 1 a 0 nel 1958 a 17 anni e 239 giorni. In quell'anno è stato il calciatore più giovane ad essersi laureato campione del mondo. Il mitico Dino Zoff invece è stato il campione più anziano di tutti tempi vincendo a 40 e 134 giorni in Spagna '82.

- Zenga è il portiere con più imbattibilità in un torneo con 518 minuti senza subire reti ad Italia '90.

-Un altro portiere, questa volta americano, Tony Meola è stato il capitano più giovane di un mondiale nel '90 in Italia. Aveva 21 anni. Durante lo stesso mondiale ci fu anche il capitano più anziano: Shilton a 40 anni.

-Per quel che riguarda gli allenatori, Helmut Schon è quello con più panchine mondiali ed è anche il ct con più vittorie: 16. Mentre Vittorio Pozzo è l'unico ad aver vinto 2 titoli.

Queste sono le statistiche ed i record che ho trovato in rete o su vecchi e nuovi almanacchi sportivi. Naturalmente per motivi di spazi ho pubblicato solo quelli più importanti o i più interessanti.
Buon Brasile 2014 a tutti e soprattutto forza Italia...riportiamo a casa la coppa!
A presto.

Nessun commento:

Posta un commento