giovedì 14 gennaio 2016

LASCIA IL CANE IN AUTO SOTTO IL SOLE E IL POLIZIOTTO LA SANZIONA ALLO STESSO MODO


Ciao a tutti/e,
l'estate è una bella stagione per uomini e animali. Le giornate al sole rigenerano gli esseri viventi, ma in estate fa anche caldo, a volte c'è afa che prosciuga un qualsiasi abitante di questo pianeta.
I cani, come gli esseri umani e gli altri animali sono sensibili alle temperature elevate, di conseguenza, in questi periodi bisogna vestirsi in modo leggero e stare in zone arieggiate.

Non la pensava così una signora americana di Cleveland quando ha deciso di andare al supermercato con il suo amato amico a 4 zampe. Parcheggia come fanno tutti di fronte al negozio e lascia li il povero cucciolo chiuso in auto, sotto al sole a temperature elevate. E' provato scientificamente che d'estate, in un auto chiusa, la temperatura può aumentare di molto, può arrivare fino al doppio di quella esterna. Di conseguenza, il calore può arrivare fino a 50°. In pratica, dopo qualche minuto(facciamo 10 o 15?), l'organismo perde liquidi ed il cervello comincia a subire danni. Questo vale per uomini ed animali è bene ricordarlo.

Dicevamo che la signora lascia lì il suo cagnolino che inizia a dare primi segni di sofferenza. Passa da quelle parti una ragazza, animalista, che vedendo ciò che stava accadendo pensa di chiamare subito le forze dell'ordine che prontamente arrivano sul posto.
Nel frattempo, torna la padrona del piccolo e trova il poliziotto che la rimprovera. Per lei è tutto a posto, non c'è nulla di male, anzi il cane sta benissimo. Diventa insistente, quasi scortese fino a che il vigile non decide di "sanzionarla" con la stessa moneta e chiede alla gentile signora di accomodarsi in auto e provare ciò che ha subito il suo cane. Solo per qualche minuto però, mica per tutto il tempo di una spesa.
La signora accetta la "sfida"e sale in auto e...non resiste più di qualche minuto! Inizia ad avere piccoli problemi anche lei.
Il poliziotto decide solo di rimproverarla e di minacciare l'arresto nel caso in cui il fatto dovesse ripetersi. Ma son sicuro che lei ha capito ciò che ha  passato il suo cane e non ripeterà più questo errore.

Vi ho raccontato questa storia per sensibilizzare l'attenzione sul fatto che purtroppo. anche da noi accadono questi episodi. A volte avvengono per menefreghismo, altre per distrazione(si dimenticano persino neonati). Ciò che è importante è sapere che l'auto chiusa, sotto al sole, in estate, arriva a raddoppiare la temperatura e l'ossigeno al suo interno diminuisce e tanto. Con un pochino di attenzione e di affetto nei confronti di anziani, bambini, cani, gatti ed altri amici, di sicuro questi episodi non si verificheranno più e ci risparmieremo persino qualche denuncia.
Se qualcuno dovesse assistere ad uno spettacolo del genere, consiglio di chiamare comunque le forze dell'ordine(solo loro possono aprire l'auto che appartiene ad un privato) e cercare di fare ombra all'auto oltre, se è possibile, a cercare di rinfrescarla.
A presto.

2 commenti:

  1. Forse si superano anche i 50° quando si lascia l' auto sotto il sole. Molti lasciano il proprio cane legato fuori il supermercato, che è sempre meglio che lasciarlo soffocare in auto.
    Chi non può lasciare il cane da solo a casa e se lo porta dietro, deve sempre sapere dove lasciarlo e come lasciarlo.

    Ciao Antonio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniele,
      in effetti è vero, nelle giornate più calde, in un auto con il finestrino chiuso si superano anche di molto i 50°. Penso comunque che, anche i supermercati ed altri negozi dovrebbero permettere ai padroni di portare con se i loro amici a 4 zampe. Solo che nel caso del post, la signora è stata molto disattenta.
      Ciao e grazie del commento...

      Elimina