martedì 8 novembre 2016

TRADISCE LA MOGLIE E IL PAPPAGALLO FA LA SPIA


Ciao a tutti/e,
spesso c'è una specie di proverbio che identifica l'uomo(inteso come maschio), come un cacciatore. Sin dai tempi antichi il maschio è sempre stato un fringuello fotografo...cioè frigorifero...fedifrago! Scusate, ma da maschio, temo già la parola che diventa impronunciabile.
Un tradimento va sempre nascosto(in realtà è meglio la fedeltà ma per raccontarvi questa storia...), bisogna fare attenzione ai testimoni, che spesso, son persone che non amano farsi gli affari propri.
Una piccola disattenzione e...son guai!

Come è capitato ad un uomo kuwaitiano qualche giorno fa, che aveva una tresca con la sua cameriera. Naturalmente, questo tizio è sposato. Da premettere che in Kuwait, l'adulterio è punito con la galera o, addirittura con i lavori forzati(ben gli sta direte voi donne, a ragione).
Sua moglie, già da qualche tempo, sospettava l'eventuale tradimento, in quanto, essendo donna, ha un sesto senso. Oltre al fatto che noi maschietti, mentiamo e rimentiamo ma poi, non sappiamo tenere il gioco e ci comportiamo peggio che se ci crescesse il naso ad ogni bugia. La conseguenza è stata che la donna ha notato gli strani atteggiamenti del maritino. Purtroppo però non aveva prove.

Certo, perché come in tutti i posti del mondo, per certificare un tradimento ci vogliono le prove ed anche schiaccianti. Meglio se spunta fuori un testimone oculare. Cosa che in questo caso, puntualmente è avvenuta. D'improvviso è spuntato fuori il re dei testimoni: il loro pappagallo che non solo ha visto, ma ha anche udito e ripetuto ciò che i due amanti si dicevano durante i loro incontri amorosi. Probabilmente anche discorsi hot che ometto da questo post per ovvi motivi.
Il pennuto(lo chiamo così molto affettuosamente perché li amo), in pratica ha spifferato tutto alla padrona che, colta da impeto di gelosia, ha preso con se il testimone ed è andato dalle autorità competenti per denunciare il crimine(il tradimento lo è anche se morale).

Il marito, dopo il quinto cambio di pantaloni(se l'è fatta sotto letteralmente) è stato chiamato dal giudice, ma è stato anche subito assolto, in quanto, la testimonianza del povero pappagallo, non è stata considerata attendibile perché, le famose frasi in questione, avrebbe potute anche ascoltarle da tv e radio o pc(che fosse andato da solo su siti hard?).

Il marito traditore per questa volta l'ha fatta franca, non andrà ai lavori forzati, ma dovrà avere a che fare con la moglie, il che potrebbe essere mooooolto peggio.
In conclusione, il pappagallo sta bene anche se non da più confidenza a nessuno, al marito gli è andata di lusso ma, porterà con se il disonore di avere tradito la moglie, l'unica persona che lo ha sopportato forse per anni. Che si sappia, le donne vanno rispettate e meritano accanto un uomo fedele(anche le donne lo devono essere) anche perché, la fedeltà, paga sempre e vale molto di più di una semplice ed inutile avventura.
A presto.

Nessun commento:

Posta un commento